Oggi vi propongo un primo piatto a base di pasta fresca all’uovo ripiena e condita con salmerino. Avevo trovato questa ricetta nella rivista La Cucina Italiana e dopo averla provata sono rimasta talmente soddisfatta del risultato che è diventato uno dei miei piatti forti! I ravioli verdi al salmerino non sono difficili da preparare, ma per la preparazione della pasta fresca all’uovo vi conviene utilizzare un tirapasta, in modo da accorciare i tempi ed essere più sicuri di ottenere un risultato perfetto.

Ingredienti per 6 persone:

Farina 00 400 gr.

Filetto di salmerino diliscato 400 gr.

Ricotta 300 gr.

Spinaci lessati e strizzati 100 gr.

Semola rimacinata di grano duro 50 gr.

Uova nr. 4

Scalogno nr. 2

Vino bianco secco q.b.

Prezzemolo q.b.

Burro q.b.

Salvia qualche foglia

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

Preparazione:

Per prima cosa impastate la farina con le uova, gli spinaci tritati e un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto omogeneo. Coprite quindi il tutto e fatelo riposare in un luogo fresco per circa 30 minuti.

Affettate quindi finemente gli scalogni, tritate un ciuffetto di prezzemolo e tagliate il filetto di salmerino a trancetti. Appassite quindi gli scalogni in una padella con un filo d’olio per 30 minuti, poi unite il salmerino e cuocete per altri 5 minuti. Salate, pepate e sfumate con un goccio di vino bianco secco, portando a termine la cottura per altri 3 minuti.

A questo punto preparate il ripieno dei tortellini: fate intiepidire il salmerino, sminuzzatelo e lavoratene 250 grammi con la forchetta unendo la ricotta e il prezzemolo. Salate e pepate.

Tirate quindi la pasta fresca all’uovo fino ad ottenere una sfoglia spessa 1 millimetro, distribuite delle noci di ripieno su metà della sfoglia, in modo uniforme ed equidistanti tra di loro, quindi coprite con l’altra sfoglia, premete intorno alle noci di ripieno per sigillare la pasta e ritagliate dei ravioli quadrati usando una rotella dentellata.

A questo punto fondete il burro a fuoco dolce con qualche foglia di salvia, quindi lessate i ravioli in acqua bollente salata per un paio di minuti e passateli nel condimento di burro e salvia, servendoli conditi con i trancetti di salmerino rimasti.